La guardai per un attimo, in maniera distratta …


Questo “pezzo” mi ha catturato!
Mi piacerebbe sapere che ne pensano altri autori/autrici…

Velo di Donna

3b5e1a2dffd1a885ad7ecfc9348078fc

“La guardai per un attimo, in maniera distratta, ma qualcosa di indefinito catturò il mio sguardo e tornai a cercarla con gli occhi nella penombra di quella stanza piena di fumo. Ne avevo viste tante di donne splendide nella mia lunga e dissoluta vita da essermi assuefatto alla bellezza femminile e quella che avevo davanti era una bella donna, senza dubbio, anche se piuttosto comune. Eppure c’era qualcosa in lei che mi impediva di distogliere lo sguardo. Accarezzai allora con gli occhi quelle curve morbide cercando di capire il perché del battito furioso nel mio petto e della bocca stranamente riarsa. D’improvviso quegli uomini seduti nella stanza con espressione adorante mi parvero un po’ meno imbecilli di quanto mi fossero sembrati pochi minuti prima, quando ero entrato con aria annoiata solo per fare un favore ad un amico. Adesso in una parte profonda e oscura di me comprendevo la loro…

View original post 122 altre parole

Annunci

*Tacito


FotoWeb
FotoWeb

.
.
Tacito
e già sorriso diviene
il pensiero
.
la sabbia è pesante
dopo scossa
ricalcola il fondo
.
tranne un piccolo granello
insinuatosi
onorato tra le dita
.
colora i passi
mai imbruttiti
dal resto
b.l.


Donnafugata


Donnafugata - Dipinto di Alessandra Lugli -
Donnafugata – Dipinto di Alessandra Lugli –

clicca per ascoltare…

Donnafugata
.
.
e oltre il velo ambrato
ricordo di grappoli
e profumi
.
la terra è sempre bassa
come lo sguardo
portato dietro le spalle
.
echi lontani e piedi rossi
e su, fino
le ginocchia ridono
.
poco importa
se il cuore rimane velato
su schiena di ambra
.
allegria di uomini stanchi
non leggerà mai
le tue parole non pronunciate
b.l.

incontri


Il viaggio di una barchetta in alto mare… dove l’essenziale è appeso alle braccia insieme ai remi stretti forte. La grandezza del mare non fa paura, fino a ché il vento è dolce…

scrivere per immagini


campo-di-lavanda

Portati un logo a riconoscimento
una foglia smarrita
una stagione
magari qualche verso
o un’epoca
e comunque la luna.
Io porterò del mio
(se mi ricordo)
una pianola
una lucciola spenta
appassimenti.
Se non ti sperdi
scrivimi
una lettera vuota di giornata
un ombelico
pieno di pentimenti
un laccio al piede
come conviene ai profughi
e agli amanti delusi.
Io intanto mi rivesto
come una scia di vento al cabaret.
Dopo ti annuso.
Scusami.


View original post

il sorriso negli occhi


Dipinto di Steve Hanks
Dipinto di Steve Hanks

Tutto in un si,

TUTTO!

La fatica delle spalle 

intera giornata di lavoro

dissipata

in quella luce negli occhi

Leggero il peso urlante

che tra le sue braccia quietava,

carezza

e labbro schiuso in sorriso

E lei, non meno stanca

lo sentiva rincasare dal fischiettìo

dall’eco di scarponi

a dissipare malumore

e di ogni cosa ormai al suo posto

all’imbrunire di quel nuovo giorno

b.l.