disarmonie in essenze

Auguste Rodin
Auguste Rodin

difficile baciare
le mani
difficile quanto bello
nel ricordo di ciò che si è dato
nel ricordo di ciò che si è preso

.

e diviene assenza
e diviene lontananza
il non appartenerci se non
estranei
dello specchio
b.l.


Questa poesia è nata come eco spontanea alla poesia che trovate cliccando qui.

Grazie a  Caterina Rotondi.

Annunci

Autore: brigi1969

Amo definirmi la terza scimmietta "anomala": non vedo, non sento ...ma scrivo! Questa passione, insieme alla fotografia ed alla musica muovono i passi di una vita con difficoltà ma, per fortuna, senza particolari drammi. Un caro saluto a chi vorrà leggermi ogni tanto...

13 thoughts on “disarmonie in essenze”

  1. Le poesie sono belle entrambe e diversissime nello stile l’una dall’altra, si arricchiscono vicendevolmente ed è qui la bellezza della condivisione. Tu sei sempre una linea danzante di parole dai molteplici intendimenti, vai per sfumature alternate a segni netti.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...