Saldi di fine stagione


fotoweb
fotoweb

clicca qui per ascoltare…

Ogni articolo

un suo prezzo

e allora?

Tutti in vetrina!

un angolino

ecco cosa trovo

i posti migliori 

occupati in un lampo

Mi chiedo

quale fortuna pari a questa,

Magari me la cavo

con un cagnolino

che osservando tra

e con le belle statuine

mi vede rannicchiata

randagia

come chi non nutre illusioni

Spero di essere scartata da inutile

per poi essere raccolta

con amore

per strada

b.l.


Annunci

Canto di canneto


Saline di Trapani (fotoweb)
Saline di Trapani (fotoweb)

.

partendo dal fatto che

stavolta scrivo di te

e non lo faccio quasi mai

.

intendo cantarti come un flauto di pan

soffiandoti dentro

canne strette e tagliate 

.

in cima ed in fondo

sei parte di un intero

legato 

.

nello scioglierti

avresti un solo tono

forse, il più tuo!

.

ho trattenuto a lungo

questo fiato a liberare

la voce

b.l.


Come un gioco


gioco
Amore e Psiche…

sostiene Amore…

mi reggi la nuca

ad avvicinare occhi

e respiro

di alabastro e venature

che accolgo

in eterno contemplare

———-

sostiene Psiche…

affondo in te

calamita per il mio ferro

da pupille di fuoco

nella parte maschile

lancio saette che tu stessa mi fai

bruciare

———-

come un gioco

equilibrio tra cuore e mente

farfalle

e darsi dell’idiota insieme

—–

le due forze umane

a contrapporre

nel nostro ‘sempre contare i giorni’

b.l.

Se dovessi (gioco in poesia)


Steve Hanks 12

Questo è un gioco d’intersecazione di pensieri: nella seconda versione, ogni quartina contiene i versi intersecati della prima versione. Volendo citare una regola matematica, cambiando l’ordine dei fattori, il risultato cambierà? Mah…

Buona lettura.

Version one

Se proprio dovessi, reagirei

sgualcirei la pelle alabastra

ad arrosarla

in alito di sano respiro

sto lì, invece

macchiando tra le labbra

in umidi pensieri

la vita apparente

tolta dal domani e senza ieri

solo immediatezze

che sembrano, ma non sono

in alito d’insano respiro

nella vergogna del sapermi

a rimanere

senz’apprezzare disprezzando

la vita reale

b.l.

Version two

Se proprio dovessi, reagirei

sto lì, invece

tolta dal domani e senza ieri

nella vergogna del sapermi

sgualcirei la pelle alabastra

macchiando tra le labbra

solo immediatezze

a rimanere

ad arrosarla in umidi pensieri

che sembrano, ma non sono

senz’apprezzare disprezzando

in alito di sano respiro

la vita apparente

in alito d’insano respiro

la vita reale.

b.l.