Se dovessi (gioco in poesia)

Steve Hanks 12

Questo è un gioco d’intersecazione di pensieri: nella seconda versione, ogni quartina contiene i versi intersecati della prima versione. Volendo citare una regola matematica, cambiando l’ordine dei fattori, il risultato cambierà? Mah…

Buona lettura.

Version one

Se proprio dovessi, reagirei

sgualcirei la pelle alabastra

ad arrosarla

in alito di sano respiro

sto lì, invece

macchiando tra le labbra

in umidi pensieri

la vita apparente

tolta dal domani e senza ieri

solo immediatezze

che sembrano, ma non sono

in alito d’insano respiro

nella vergogna del sapermi

a rimanere

senz’apprezzare disprezzando

la vita reale

b.l.

Version two

Se proprio dovessi, reagirei

sto lì, invece

tolta dal domani e senza ieri

nella vergogna del sapermi

sgualcirei la pelle alabastra

macchiando tra le labbra

solo immediatezze

a rimanere

ad arrosarla in umidi pensieri

che sembrano, ma non sono

senz’apprezzare disprezzando

in alito di sano respiro

la vita apparente

in alito d’insano respiro

la vita reale.

b.l.

Annunci

Autore: brigi1969

Amo definirmi la terza scimmietta "anomala": non vedo, non sento ...ma scrivo! Questa passione, insieme alla fotografia ed alla musica muovono i passi di una vita con difficoltà ma, per fortuna, senza particolari drammi. Un caro saluto a chi vorrà leggermi ogni tanto...

8 thoughts on “Se dovessi (gioco in poesia)”

    1. In effetti è così, quella tristezza insita in ogni movimento, anche nel più dolce dei sorrisi. Grazie per l’apprezzamento e per il commento; ho aperto, tramite wordpress, un blog più completo: “hai mai provato a pettinare il vento” su Altervista. Se ti interessa lì sto organizzando una vetrina di miei poesie, racconti, fotografie (mie e non), galleria d’arte di una mia amica pittrice e suoi conoscenti (le opere d’arte ancora non le ho inserite, ma questo blog è aperto da appena una settimana…) ancora qualche giorno ed inizierò ad inserire anch’esse. Se ti ho incuriosito, vieni a farmi visita lì, mi farà molto piacere.
      Un caro saluto.

      Mi piace

      1. Ho fatto il link sul mio blog principale ai tuoi due blog, appena avrò un po’ di tregua li visiterò con calma. L’influenza alla moda mi ha lasciata distrutta, unica cosa buona il dimagrimento. Non so se conosci la mia favola illustrata, ti ci metto il link, goditela con calma, c’è pure un canto strano che ho inventato (e osato “gorgheggiare” da me) a suo tempo e sta su un altro blog (trovi il link nella favola), ti abbraccio e corro, perché le donne sono sempre tanto occupate per sè e per gli altri, soprattutto per gli altri?
        http://usignolastonata.wordpress.com/

        Mi piace

  1. hai mai provato a pettinare il vento blog su altervista… cercalo in questo modo, io ci ho capito poco su come mettere in comunicazione i due blog, visto che lavoro su quello, sono troppo pigra per tenere due blog aperti ahahahah… In alternativa prova “brigidaliparoti.altervista.com”

    Mi piace

  2. Non c’è bisogno delle due versioni… basterà che nella prima evidenzi alcune parti come hai fatto (a me piace molto fare questo gioco anche con le parentesi) e sarà già poesia nella poesia, non credi? 🙂

    Mi piace

    1. In effetti ci avevo già pensato. Sul blog che seguo realmente, per me più diretto di questo, non l’ho ancora trascritta questa qui… quando lo farò, penso proprio che opterò per questa soluzione. Grazie e buona giornata.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...